AZIENDE BRESCIANE: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO DALLA CCIAA PER INVESTIMENTI SOSTENUTI NEL 2021

Riassumiamo le principali caratteristiche di ogni misura agevolativa
 
 
 
SICUREZZA E AMBIENTE
 
Beneficiari: Micro e Piccole imprese con sede legale/operativa in provincia di Brescia
   
Agevolazione: Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili
Contributo Massimo € 3.000
Investimento Minimo ammissibile: € 1.500
   
Spese Ammissibili Investimenti FATTURATI E PAGATI da 01 gennaio a 31 Dicembre 2021
MISURA 1.
Tecnologie per la sicurezza per la prevenzione di atti criminosi.
Sono ammissibili gli investimenti sostenuti per l'acquisto di:
  • Impianti antintrusione, anti taccheggio, vetri antisfondamento: antifurti o allarmi con sistemi di rilevamento satellitare collegati alle centrali di vigilanza; attrezzature per video-sorveglianza; videoprotezione con cassetta di registrazione e assimilabili
Tecnologie per la sicurezza sanitaria per la prevenzione dell'infezione da COVID 19:
  • Macchinari ed attrezzature per la sanificazione e disinfezione degli
  • Apparecchi di purificazione dell'aria, anche portatili.
  • Interventi strutturali all'impianto di aerazione della struttura, solo se finalizzati al   miglioramento della sicurezza sanitaria.
  • Interventi strutturali per il distanziamento sociale all'interno ed all'esterno dei locali.
  • Realizzazione di interventi strutturali o temporanei (comprese le opere murarie strettamente connesse) nonché acquisto di arredi interni ed esterni atti a garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale prescritte dalla normativa sanitaria sia tra i lavoratori sia tra i clienti/utenti.
  • Termoscanner e altri strumenti atti a misurare la temperatura corporea a distanza,   anche con sistemi di rilevazione biometrica.
  • Strumenti ed attrezzature di igienizzazione per i clienti/utenti, per i prodotti commercializzati (ozonizzatori, lampade UV, ecc., per sanificare i capi di abbigliamento) e per gli spazi che prevedono la presenza nella struttura per un tempo superiore ai 15 minuti da parte dei clienti/utenti (vaporizzatori per sanificazione camerini, cabine estetiche, aule, ecc.) anche in coerenza con eventuali indicazioni delle Autorità Sanitarie).
  • Sistemi contactless (serrature elettroniche) per accesso ai locali.
  • Attrezzature software e/o strumenti relativi al monitoraggio e controllo affollamento
 
 
 
 
MISURA 2.
Riduzione consumi energetici ed impatto ambientale e rifiuti.
Sono ammissibili gli investimenti sostenuti per l'acquisto di:
  • Attrezzature per il lavaggio delle stoviglie per uso professionale o di categoria A secondo la Direttiva 97/17 CE e successive modifiche, impianti e attrezzature per il riciclo dell’acqua e la riduzione dei flussi e degli scarichi idrici.
  • Attrezzature per il freddo (frigoriferi, celle frigorifere, congelatori, surgelatori,    abbattitori termici, e simili) per uso professionale o di categoria A+o A++ secondo la Direttiva 94/2 CE e successive modifiche (con esclusione di condizionatori, impianti di climatizzazione e simili previsti al punto
  • Attrezzature per il caldo limitatamente a forni elettrici o micro onde per uso        professionale o di categoria A secondo la Direttiva 2002/40 CE e successive         modifiche.
  • Attrezzature per la produzione di energia da fonti rinnovabili: Impianti             fotovoltaici di generazione di energia, con superfici non inferiori a 16 mq. o,           alternativamente, con produzione nominale di energia non inferiore a 2 kW; impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o integrazione con l’impianto di riscaldamento e/o integrazione al fabbisogno termico dei processi     produttivi, impianti solari termici, impianti di raffreddamento/ condizionamento      basati sull’energia solare (Solar cooling), impianti geotermici a bassa entalpia.
  • Attrezzature per interventi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica e      gestione energetica: interventi per l’efficienza energetica degli impianti (acquisto di impianti, beni, strumenti che consentano la riduzione puntuale dei consumi e il      conseguimento di più alti rendimenti energetici per la climatizzazione degli ambienti, come ad es. pompe di calore ad assorbimento a gas; caldaie centralizzate o a         condensazione; impianti di cogenerazione e trigenerazione ad alto rendimento, cappe di aspirazione dei fumi ad uso professionale e a basso consumo energetico,            raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi che non richiedono l’utilizzo di fluidi refrigeranti; sistemi di monitoraggio dell’efficienza energetica quali                 telecontrollo, sistemi di contabilizzazione energetica, ecc.); interventi per l’efficienza energetica dei sistemi per l’illuminazione (apparecchi ad alta efficienza, ecc.); sistemi di illuminazione esterna che non generano inquinamento luminoso ad esempio       mediante l’utilizzo di lampade al sodio in alta pressione; impianti a sensore di       presenza a spegnimento automatico.
  • Riduzione dei rifiuti: compattatori di rifiuti organici/imballaggi, tritarifiuti ad uso professionale per attività di somministrazione.
     
Presentazione domande: 14 FEBBRAIO 2022  
       

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

SOSTENIBILITA’
 
Beneficiari: Micro, Piccole e Medie imprese con sede legale/operativa in provincia di Brescia
   
Agevolazione: Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili
Contributo Massimo € 5.000
Investimento Minimo ammissibile: € 5.000
   
Spese Ammissibili Gli investimenti finanziabili riguardano i costi sostenuti dalle imprese nel periodo dal
1 gennaio 2021 al 31 dicembre 2021 per investimenti con riferimento ad azioni di:
  1. Valutazione dell'allineamento dell'impresa con indicatori generali e specifici di sostenibilità (sustainability assessment)
  2. Analisi dei punti di forza e debolezza, delle opportunità e dei rischi che qualificano il soggetto richiedente nella transizione verso la sostenibilità (swot analisys)
  3. Formulazione di un piano strategico/progettuale di dettaglio, finalizzato a conferire all'impresa un profilo di crescita
 
Gli investimenti devono essere sostenuti presso un soggetto iscritto nel sistema Questio   (Quality Evaluation in Science and Technology for Innovation Opportunity) di Regione Lombardia al 31.12.2020.
Questio è uno strumento ideato da Regione Lombardia per promuovere l’ecosistema dell’innovazione inteso come insieme di soggetti diversi attivi nel campo della ricerca e innovazione attraverso la mappatura dei Centri di ricerca e innovazione (CRTT), delle Attività Produttive e dei Cluster Tecnologici Lombardi (CTL).
     
Presentazione domande: DA 01 LUGLIO A 31 DICEMBRE 2021  
       
 
 
FORMAZIONE PROFESSIONALE
 
Beneficiari: PMI ed imprese Artigane con sede legale/operativa in provincia di Brescia
   
Agevolazione: Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili
Contributo Massimo € 5.000
Investimento Minimo ammissibile: € 700
   
Spese Ammissibili Investimenti FATTURATI E PAGATI da 01 gennaio a 31 Dicembre 2021
riguardanti la formazione e l'aggiornamento professionale, esclusivamente attinenti all'attività e all'oggetto sociale dell'impresa (no formazione obbligatoria), mediante la partecipazione, nel territorio italiano, a corsi e a seminari, che devono essere , con apposito provvedimento , autorizzati, organizzati, riconosciuti, patrocinati o finanziati da: Stato italiano, Unione         Europea, Regioni italiane, altri Enti pubblici italiani, Camera di Commercio di Brescia o    Sistema Camerale Italiano, Enti privati italiani a partecipazione pubblica, Università italiane, Organizzazioni di categoria italiane, Consorzi italiani, Cooperative e gruppi associati italiani, strettamente collegati alle Associazioni di categoria italiane mediante apposito                  provvedimento, e in possesso di apposito decreto autorizzativo o di accredito regionale o di specifico provvedimento di Pubblica Amministrazione
 
 
     
Presentazione domande: 25 GENNAIO 2022  
       

 
FIERE LOMBARDIA
 
Beneficiari: Micro, PMI iscritte a CCIAA di Brescia
   
Agevolazione: Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili
Contributo massimo € 3.500
Investimento Minimo € 700
   
Investimenti ammissibili Spese sostenute da 01/01/2021 a 31/12/2021 (Fatturate e pagate)
Gli investimenti finanziabili riguardano i costi per il noleggio dell’area espositiva ed i costi di allestimento dello stand per la partecipazione, in qualità di espositori:
  • a fiere e mostre con qualifica nazionale o internazionale ai sensi della vigente normativa nazionale e regionale;
  • a fiere e mostre organizzate e/o promosse dagli organismi partecipati dall'Ente camerale bresciano;
  • agli incontri di affari (variamente denominati come “matching”, workshop, ecc.) aventi valenza nazionale o internazionale,
   
Presentazione domande: 18 Gennaio 2022
   
 
 
 
FIERE ITALIA (esclusa Lombardia)
 
Beneficiari: Micro, PMI iscritte a CCIAA di Brescia
   
Agevolazione: Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili
Contributo massimo € 3.500
Investimento Minimo € 700
   
Investimenti ammissibili Spese sostenute da 01/01/2021 a 31/12/2021 (Fatturate e pagate)
Gli investimenti finanziabili riguardano i costi per il noleggio dell’area espositiva ed i costi di allestimento dello stand per la partecipazione, in qualità di espositori:
  • a fiere e mostre con qualifica nazionale o internazionale ai sensi della vigente normativa nazionale e regionale;
  • a fiere e mostre organizzate e/o promosse dagli organismi partecipati dall'Ente camerale bresciano;
  • agli incontri di affari (variamente denominati come “matching”, workshop, ecc.) aventi valenza nazionale o internazionale,
   
Presentazione domande: 11 Gennaio 2022
 
 
 
 
 
NB: PER LE AZIENDE CHE HANNO PARTECIPATO A FIERE ALL’ESTERO CON L’AUSILIO DI PROBRIXIA E’ ANCORA POSSIBILE PRESENTARE DOMANDA DI CONTRIBUTO
 
 

START UP D’IMPRESA
 
Beneficiari: Micro, PMI Iscritte a CCIAA di Brescia nel periodo tra 01/01/2021 a 31/12/2021
   
Agevolazione: Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili
Contributo massimo € 5.000 - Investimento minimo € 2.000
   
Investimenti ammissibili Spese sostenute (fatturate e pagate) tra 01/01/2021 e 31/12/2021
No leasing, No beni usati
  • onorari notarili e costi relativi alla costituzione d'impresa (al netto di tasse,      imposte, diritti e bolli anticipate dal notaio/consulente);
  • onorari di professionisti per prestazioni e consulenze relative all'avvio d'impresa, nei seguenti ambiti: marketing, logistica, produzione, personale, organizzazione e sistemi informativi, contrattualistica;
  • acquisto di beni strumentali/macchinari/attrezzature/arredi nuovi, incluse le spese per il montaggio/trasporto/manodopera e realizzazione di strutture, anche in   muratura, strettamente collegate. Le spese devono riguardare esclusivamente beni durevoli, non di consumo e strettamente funzionali all'attività svolta;
  • automezzi nuovi di unica immatricolazione intestati all'impresa, risultanti fra i cespiti di    bilancio e indispensabili allo svolgimento dell'attività;
  • impianti generali incluso montaggio/manodopera per un importo massimo pari al 50% del totale dell'investimento complessivamente ammesso; sono escluse le realizzazioni “fai da te” documentate solo con acquisti di materiale;
  • quote iniziali del contratto di franchising, nel limite del 40% del totale              investimento complessivamente ammesso;
  • acquisto e sviluppo di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti all'attività dell'impresa (escluso canoni abbonamento);
  • acquisto di hardware (sono escluse le spese per smartphone e cellulari);
  • registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze ;
  • spese di pubblicità limitatamente ai seguenti casi: messaggi pubblicitari su radio, TV, cartellonistica, social network, banner su siti di terzi, Google AdWords ;
  • sviluppo di un piano di comunicazione (progettazione del logo aziendale,       progettazione e realizzazione sito internet, registrazione del dominio,              progettazione piano di lancio attività)
  • spese per la realizzazione di materiale promozionale limitatamente ai seguenti casi: brochure, depliants, cataloghi.
   
Presentazione domande: 16 Febbraio 2022